Per Visionare i nostri Immobili in Vendita Cliccate sul seguente Link:

http://www.cercacasa.it/scheda-agenzia/salento-immobiliare-del-rag-andrea-dentoni-26182

Salento Immobiliare di Andrea Dentoni                                                               
Via D'Amely, 29  * 73026  Melendugno -Lecce- 

Tel./Fax.0832 / 841339 * Cell.338 / 3716063 * Cell. 388 / 8916654                                                   

P.Iva 03714630757 * Cod.Fisc. DNT NDR 75E07 E815A

Web site: http://www.salentoimmobiliare.com * Web site: http://www.torredellorso.com 

e-mail: andrea.dentoni@libero.it  *  info@torredellorso.com  *  master1000@libero.it

Iscritto ex Ruolo C.C.I.A.A. di Lecce n°548 
Aderente F.I.A.I.P.Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali 


                                            
                                              

                                                                                        



fiaiplogo1

 

 

 

 

     

  

Torre dell'Orso :  E' una rinomata località balneare del Salento "bandiera blu" CEE, per la pulizia delle spiagge e la limpidezza dell'acqua, clima mite e piacevolmente ventilato, ampia spiaggia di finissima sabbia color argento, con folta pineta attrezzata limitata da scogli, con mare dai colori intensi e limpidi. Ridente e attrezzata località balneare, particolarmente frequentata dal punto di vista turistico, grazie alla bellezza del mare ed ai suoi splendidi fondali marini. 
Divenuto un modernissimo centro turistico, Torre dell'Orso offre al visitatore grandi spettacoli naturali, favoriti in particolar modo, dalla limpidezza delle acque dove è possibile esercitare la pesca subaquea. Tipici piatti mediterranei locali, con numerose sagre popolari sia in loco che nei paesi limitrofi. Particolarmente frequentata dal punto di vista turistico, grazie alla bellezza del mare ed ai suoi splendidi fondali marini.  La marina di Torre dell'Orso ogni anno richiama migliaia di turisti provenienti da tutt'Italia e non solo. E' una delle attrazioni naturali tra le più belle d'Italia, si estende ad arco di mezza luna per circa  900 mt. incastonata tra due scogliere. 
A ridosso della spiaggia (incastonata tra due scogliere
erette per circa 40 metri, sotto la vecchia Torre), vi sono delle  basse dune, sulle quali verdeggia una ridente pineta, attraversata da un corso d'acqua chiamato "Brunese". La scogliera è ricca di grotte, all'interno delle quali vi sono dei graffiti antichissimi in latino e greco, che rivelano testimonianze di fede dei naviganti.

LUOGHI CARATTERISTICI :

Torre di Guardia Sec. XVI :

La Torre costiera ha sempre riportato un ruolo di  avvistamento e di difesa, in collegamento visivo con  le altre fortificazioni  presenti  nell'entroterra e sulla costa.  La tipologia costruttiva risale alla metà  del  cinquecento e venne  realizzata  sotto  il  viceregno dello spagnolo Parafah de Ribera. 
La Torre, posta  su  un alto sperone
della costa rocciosa, pochi metri prima che questa si arresti bruscamente per lasciare 
posto al vasto arenile
dell'omonima località  balneare, è simile, per tipologia e struttura alla Torre di San Foca. La costruzione 
fu
iniziata nel 1568 ma subì dei rallentamenti a causa della morte del costruttore.  
La Torre, ha pianta quadrata
e con un nitido volume tronco-piramidale, fu concretamente realizzata, insieme alle Torri di 
San Foca, di Roca
Vecchia e di Sant'Andrea nel 1569.  Nel 1577, quando ormai la sua realizzazione era stata completata, al 
pari
delle altre torri vicine, fu regolarmente armata  con un falconetto in bronzo del tutto uguale a quello con cui nello stesso 
anno fu armata la Torre di San foca. Pur gravemente danneggiata e ridotta a rudere, in  tale stato è stata
consolidata già da 
alcuni anni allo scopo di scongiurarne la perdita definitiva cui sembrava irrimedialbimente avviata.

TorrediGuardia

TorredellorsoCartello

TorredellorsoStoriaTorrediGuardia

 

 

 

 

 
Grotta di San Cristoforo :

Si apre nella parete di roccia sul  lato sud-orientale della baia di Torre dell'Orso. Si presenta come una escavazione a pianta rettangolare, probabilmente eseguita tra IV e il III secolo a. C. La grotta, fu  frequentata  da marinai, navigatori e mercanti 
che si apprestavano ad attraversare il Canale di Otranto o che tale attraversamento avevano appena compiuto e che non le iscrizioni graffite sulle pareti esprimono al Dio voti, vedi che ed invocazioni; così una scritta latina del III sec. d. C. si 
rivolge alla divinità:

"FELICIOR / ISPANUS  / PETIT AD DEO / UTI SE TUTE E (T) / TIMORI SI (NE) / OS TEN (EAT) VADI".

(" Felicior Ispanus chiede al Dio di poter in tutta sicurezza e senza alcun timore attraversare la bocca dello stretto"). 
L'uso di incidere sulle pareti iscrizioni e tabelle votive continua anche in età medioevale come è testimoniato dalla presenza 
di un graffito raffigurante  una nave da trasporto e di frammenti di iscrizioni cristiane e numerosi croci.

GrottaSanCristoforo1

GrottaSanCristoforo

 

 

 

 

 

Lo Scoglio delle Due Sorelle :

Ecco come racconta la Leggenda:

"Un tempo vivevano due sorelle dalle fattezze meravigliose: un giorno, lasciata la campagna si recarono al mare per cercare 
un pò di frescura e di refrigerio alla calura estiva. Le due sorelle si recano sulla scogliera della baia di
Torre dell'Orso e li soffiava un venticello odoroso di  mare e di pini silvestri, così intenso e ammaliante che la sorella più giovane si senti 
sempre più attratta dal mare......
Giunse il momento che il mare si rilevò in tutto il suo splendore e la ragazza avviata dalle 
tinte smaglianti  e
dall' invitante frescura che sembrava emanare, senza esitare, si lanciò nel vuoto in un atto disperato d'amore. 
Le grida della sorella che in vano si dibbatteva tra la spuma, destarono la sorella maggiore e a sua volta si buttò nel vuoto e 
nel vano tentativo di strapparla alla morte......  In pochi istanti il mare si trovò a cullare due corpi
inermi e senza vita......
Le grida delle due sorelle, furono udite da un pescatore che si recò sul luogo e scrutò il mare, ma  nulla vide se non 
meravigliato per la prima volta, due alti faraglioni posti l' uno a fianco all' altro, del tutto identici che
sembrano abbracciarsi. Sul  ritorno, sconcertato e turbato in cuor suo, il pescatore, per non aver mai notato prima quelle bellezze naturali, decise 
di chiamare quel luogo":

TorredellorsoScoglioduesorelle1

TorredellorsoTramonto1

DueSorelle

LedueSorelle

 

 

 

 

 

Spiaggia di Sabbia e Baia :

TorredellOrsoDune

TorredellorsoBaiacristallinameseGennaio

TorredellorsoInizioSpiaggia

TorredellOrsoSpiaggia

 

 

 

 

 

TorredellorsoSpiaggia1

TorredellorsoSpiaggiaestate

 

 

 

 

 

 Stabilimenti balneari : 

 Lido Costa d'oriente :                          Lido La Sorgente :                  Lido L'Orsetta :

  LIDOBaiadoriente                                                                          LIDOLaSorgente                                                                    LIDOLOrsetta

       

 

 

 

 

 
 
 
 
  Site Map